TravelBike

Versione completa: Nuovo controllò di stabilità BOSCH a scarica di gas
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Good ne penso bene
Si direziona, quindi calcola esattamente dove e come applicare contrasto.
la classica pedata a terra ma elettronica
l'idea non è male, anche se ovviamente per ora è lontano nel tempo.

io spero però che i controlli alla guida che inevitabilmente andranno ad aumentare non portino troppa gente ad andare facendoci troppo affidamento, tipo "io mi butto in curva come capita, tanto fa tutto l'elettronica".
Sarà assolutamente cosi, basta guardare nel mondo auto...a 150/160 in corsia di sorpasso..a tre metri uno dall'altro...

ma comunque, caro Todd ostinato moderatore e frequentatore (cosi come me) di topic, interessantissimi e frequentatissimi, il futuro sarà sempre meno 'culturalmente motociclistico'.
(29-05-2018, 09:50 AM)zorrykid Ha scritto: [ -> ]ma comunque, caro Todd ostinato moderatore e frequentatore (cosi come me) di topic, interessantissimi e frequentatissimi, il futuro sarà sempre meno 'culturalmente motociclistico'.

frequentatissimi Tongue Tongue 

anche io ripeto spesso che il mondo della moto segue quello dell'auto con degli anni di ritardo, e ad esempio mi piacerebbe pure avere un radar che mi avvisasse di una coda dietro una curva in autostrada per fare un esempio.  però non vorrei che gli eccessivi aiuti ti facciano disimparare troppo che le cadute sono comunque un rischio concreto, e che l'elettronica non può ribaltare le leggi della fisica.
Il problema non si pone...hai presente le odierne generazioni di utilizzatori di pc? Entrano su internet col pc acceso, non è che gli frega molto che c'è dentro... tra l'altro oggi il pc è un'altro dispositivo, magari un tablet o qualche dispositivo casalingo o indossabile...quindi chi avrà la moto del futuro, partirà da li, da quel mezzo li e da come si porterà nel futuro..magari con pensiero...Non gli fregherà molto delle marce, del non pinzare troppo in entrata di curva...
...il futuro sarà sempre meno 'culturalmente motociclistico'.