DUCATI MULTISTRADA ENDURO TEST

DUCATI MULTISTRADA ENDURO TEST by Sasaplanet Adventure Traveller
 
In molti sapendo che ho sempre guidato solo Ktm mi hanno chiesto cosa penso della Ducati Multistrada Enduro, quindi anche se non sono un giornalista ne un tester ma solo uno a cui piace andare in moto e di km ne ha fatti, voglio dare le mie impressioni sulla moto
Non mi soffermerò sul lato estetico che è personale (a me fa impazzire) ne sui dati tecnici quelli si possono trovare ovunque, ma ben si sulle sensazioni alla guida.

Ebbene senza esitare oltre questa Multistrada è fantastica, sin da subito ho avuto la sensazione di non esser seduto sopra ma dentro la moto, questo ti da un feeling alla guida fantstico, la moto in strada è una lama entra ed esce da ogni curva come se fosse su di un binario senza aver mai sbavature e nel momento di spalancare il gas all’uscita ….beh qui c’è la magia, bravi ai ragazzi di Ducati che con un elettronica perfetta hanno reso questa moto una macchina da guerra, tu puoi anche spalancare tutto ma lei ti porterà senza problemi fino all’uscita della curva per poi fiondarti in un altra galassia con una progressione da Motogp e grazie l’ottimo impianto frenante ti permetterà di entrare nella curva successiva senza problemi.
Grazie alle 4 mappature la moto è perfetta in ogni situazione, sport, touring ed Urban, anche se il meglio di se lo dà in modalità Enduro.
Si avete capito bene perchè parliamo dell’ aspetto più importante di questa moto , io ci sono salito non senza qualche scetticismo, eppure appena cambi la modalita di guida in Enduro quel mostro di potenza diventa improvvisamente docile e gestibile e si prepara a darti infinite emozioni.
La potenza scende a 100cv tutti i controlli di trazione , ABS e quant’altro vengono disinseriti e le sospensioni si regolano elettronicamente. Una volta in piedi sulle pedane la moto risulta snella e ben sagomata , la posizione di guida è perfetta si ha la moto ben stretta tra le gambe e la triangolazione con pedane e manubrio è studiata a regola d’arte, anche per uno come me alto 185cm.
In questa 2 giorni di fuoristrada durante il Tuscany Dusty Tour Travelbike ho avuto la possibilità di apprezzare questa moto in mulattiere sassose e nonostante il pneumatico poco consono, la moto mi ha sempre dato ottime sensazioni anche qui sembra di esser su di un binario la moto non scarta e va esattamente dove la si mette, l’altezza da terra è giusta e quasi mai si tocca sotto. Ma il meglio di se questa Multistrada Enduro lo dà sui lunghi pistoni veloci dove non di rado ho toccato i 130 kmh in piena sicurezza, la moto è stabile e la frenata sempre modulabile, questo ti permette di sentirti sicuro alla guida.
Questo è ciò che penso e spero vi sia di aiuto a capire che questa moto non è solo una moto stradale ma una vera e propria moto da ENDURO e spero di vederne sempre più usate sui terreni che le appartengono: strada, pista e sopratutto in off road, una vera MULTISTARDA appunto.
Passiamo però ai punti dolenti, scalda, scalda tanto e in città nel traffico è fastidioso e poi….. l’ho dovuta restituire aahaha io volevo tenerla ma ho dovuto riportarla ai ragazzi di Ducati Milano che ringrazio per l’ opportunità che mi è stata data ….Grazie

 

Lascia un commento