Honda CB1100RS 2017

 

Questa andrà vista da vicino,(dice il ns mod. TODD)  ma rischia di essere sul serio una moto parecchio ma parecchio bella, di quelle che ti attirano lo sguardo nei saloni e ti fanno dimenticare quelle più intelligenti e versatili.

sulla base già molto bella e ben rifinita della Cb100ex (anche lei rinnovata, ma di poco) debutterà questa versione Rs, che proprio una cafe racer io non la definirei, visto che non sembra essere eccessivamente caricata in avanti (stile Thruxton per intenderci) ma con un manubrio a piega più bassa e basta.

rispetto alla versione originaria i cerchi sono in lega e le misure delle comunissime 180-55-17 e 120-70-17.   il motore è il 4 in linea raffreddato ad aria, che per l’occasione acquista l’omologazione euro4.

certo, potendo tenere una moto sola forse questa in qualcosa ti sacrifica, ma a me vista in foto sembra una bellezza assoluta

honda-cb1100rs-5 honda-cb1100rs-6 honda-cb1100rs-8 honda-cb1100rs-9 honda-cb1100rs-12 honda-cb1100rs-13 honda-cb1100rs-14

La Scimmia di Todd….stavolta è Kawasaki Ninja 650

questa è una moto che mi potrebbe interessare nel concreto, già sono stato sul punto di considerare la Er6-f, che da questa nuova moto verrà sostituita, e continuo a farci un pensiero per il futuro. a un prezzo presumibilmente basso, ti danno una stradale pura, non scomoda, che consuma pochissimo e con quei 70cv che vanne bene per fare percorrenze brevi e lunghe. in questo caso abbiamo un bel dimagrimento, nuova strumentazione, cupolino regolabile, semimanubri abbastanza alti.

sperò però che siano possibili anche attacchi per valigie rigide aftermarket come era per la er-6, perchè quelle borsette semirigide che fornirebbe la casa le vedo poco utili e per niente belle.

comunque una moto da tenere d’occhio, almeno per me………

questo quanto scritto dal nostro Utente / Mod nel Forum

Parliamone insieme

1 2 3 4

Nuova V-Strom 650 MY 2017

 

 

appena presentata la nuova versione della V-strom 650, con motore euro4 e una linea ispirata in maniera piuttosto decisa alla sorella maggiore 1000

 

vstrom

 

 

 

Innovazioni

Il motore della nuova V-Strom 650 …..guadagna ora di più coppia ai bassi e medi regimi. Le maggiori modifiche riguardano l’utilizzo di nuovi pistoni, alberi a camme derivati da quelli della SV650, nuovi iniettori e valvole di diametro maggiore (31 mm quelle di aspirazione, 25,5 quelle di scarico); ma in tutto i nuovi componenti sono più di 60. Completamente rivisto anche l’impianto di scarico, più leggero e con un design differente del precedente aiuta a mantenere più basso il baricentro della moto (il terminale si trova più in basso rispetto alla versione attuale). Su questo nuovo modello troviamo poi il sistema Idle Speed Control (ISC), che aiuta la moto negli avviamenti da freddo, e il “Low RPM assist”, che aiuta il pilota nelle manovre a bassa velocità alzando automaticamente il regime minimo di rotazione del motore. Rivisto il sistema di raffreddamento del motore, che ora presenta anche dei diversi deflettori, che allontanano il calore emesso dal motore dai piedi del pilota. Novità del reparto elettronico è la presenza del Traction Control, settabile su 2 livelli (1 meno invasivo e 2 più conservativo) o disinseribile.

……

….. eredita il forcellone e il telaio in alluminio del modello precedente ma, grazie ad un operazione di snellimento delle plastiche del serbatoio, l’ingombro laterale complessivo tra le gambe del pilota è ridotto di 5 mm. Ciò fornisce un controllo migliore del mezzo e permette al pilota di toccare terrà più facilmente.

….. un’utilissima presa di corrente a 12V, posta sul lato sx della strumentazione. I supporti per le borse sono ora integrati nel codone della moto.

 

Ne parliamo Sul forum 

 

14468570_10154604459469826_5490745585403197443_o 14480761_10154604459219826_5587962773256584718_o 14500385_10154604459254826_7984896680453929786_o 14500742_10154604459089826_7013980701199173335_o 14500764_10154604458934826_4596866151451578675_o 14524529_10154604459449826_2108533498950832455_o 14524578_10154604459364826_2437428492303073285_o 14525180_10154604459094826_6084725575915002263_o 14556765_10154604458944826_3183280620528908479_o 14556813_10154604459104826_6521549194509625195_o 14560236_10154604459444826_888244782891998572_o 14570795_10154604459209826_3719055171345365718_o

Multistrada 939

Paparazzata la nuova Multistrada 939!

Praticamente telaio e motore sono quelli della Hypermotard 939, potrebbe avere 113cv a 9000 giri, anteriore da 19″, forcellone bibraccio, sospensioni meccanicheE

Questa piccola Multi sembra avere nel mirino la KTM 1050 Adv.

Talmente invocata da molti che sembra già un best-seller, unica incognita il prezzo… Se prendiamo la Hypermotard si parte da 11.990 euro, la Hyperstrada invece è prezzata 13.200 euro. Se facciamo le dovute proporzioni le piccola Multi non sarà alla portata di tutti…

Immagine

 

ne parliamo sul forum 

 

MotoGP Silverstone 2016: Maverick Vinales riporta alla vittoria Suzuki

Una vittoria strameritata quella di ieri in casa Suzuki;

Maverick Vinales veloce già dalle qualifiche e dalle libere porta la Suzuki sul gradino più alto del podio dopo quasi dieci anni!

173541537-8f6cfcdb-6ca2-492f-840b-904895880719 maverick-vinales-suzuki-gp-catalogna-2015-940x596

Aveva anche dichiarato “Vado a Silverstone a vincere” ; parola mantenuta.

gp_4834_e-gallery_full_top_fullscreen gp_0537_e-gallery_full_top_fullscreen

 

 

Sul podio in seconda posizione troviamo Cal Crutchlow (terza volta su 4 gare che va sul podio).

Valentino Rossi 3° dopo una bellissima bagarre con Marq Marquez

Questo l’ordine di arrivo al traguardo :

1) Maverick Vinales, Suzuki;

2) Cal Crutchlow, Honda;

3) Valentino Rossi, Yamaha;

4) Marc Marquez, Honda;

5) Dani Pedrosa, Honda;

6) Andrea Dovizioso, Ducati;

7) Aleix Espargarò, Suzuki;

8) Jorge Lorenzo, Yamaha;

9) Danilo Petrucci, Ducati;

10) Alvaro Bautista, Aprilia;

11) Yonny Hernandez, Ducati;

12) Eugene Laverty, Ducati;

13) Alex Lowes, Yamaha;

14) Hector Barberà, Ducati;

15)Tito Rabat, Honda;

16) Jack Miller, Honda;

17) Scott Redding, Ducati.

NON CLASSIFICATI: Andrea Iannone, Ducati; Stafan Bradl, Aprilia.

NON PARTITI: Loris Baz, Ducati; Pol Espargarò, Yamaha.