Archive for 29 ottobre 2015

Triumph Bonneville T120 2016

Triumph Bonneville T120 2016

Il ritorno della grande Bonneville in vista del 2016 la casa di Hincley si presenta con una nuova generazione di moto .

Si tratta della nuova Bonneville T120 e T120 Black delle nuove Thruxton e Truxthon R di cui parliamo in questo articolo .

Completamente nuove sotto il profilo meccanico e ciclistico e con nuovi motori bicilindrici paralleli. Nota dolente si fa per dire l’inserimento del raffreddamento a liquido reso necessario per le nuove normative di emissioni .

La T120 è disponibile in quattro colorazioni di ispirazione classica Cranberry red e Aluminium Silver, Jet Black e Pure White , Jet Black Cinder Red.  La T120 Black è disponibile in due colorazioni più aggressive: Jet Black e Matt Graphite.

Montano un nuovo motore parallelo da 1200cc. quattro valvole con acceleratore ride bY wire doppia mappa motore (road e rain) cambio a 6 marce che porta la moto ad una generosa coppia di 105Nm a 3100 giri.

Il telaio ha un nuovo disegno è un doppia culla in tubi tondi di acciaio , doppio freno a disco di serie ABS e controllo trazione. Frizione multidisco antisaltellamento fari a led e presa usb sul cannotto di sterzo.

Strumentazione classica di aspetto a doppio quadrante circolare ricca d’informazioni digitali (come indicatore marcia inserita, modalità di guida, consumi, autonomia, orologio e così via )

un classico di moto con una tecnologia moderna aspettiamo news sara’ presentata al salone di Milano .

Aut. Spacelab909

Parliamone insieme sul Forum Travelbike

Bonneville_T120_and_T120Black_Together_A3_RGB bonneville-t120-black-details-tank-clocks-handlebars bonneville-t120-riding-shot005 Triumph-Bonneville-T120-Black-7

Please follow and like us:

Contemporaneamente al debutto mondiale in corso al Tokyo Motor Show in Giappone, Honda Motor Europe è orgogliosa di mostrare le prime immagini della nuova NC750X YM2016.
Amatissima da chi la possiede per le sue indiscutibili qualità dinamiche, per l’efficienza dei consumi e per la geniale praticità del vano portacasco anteriore, la NC750X si presenta al nastro di partenza del 2016 più decisa che mai a confermare la leadership tra le crossover di cilindrata medio alta.
Gli aggiornamenti sono numerosi e riguardano l’estetica, l’elettronica e l’equipaggiamento.
nastro di partenza del 2016 più decisa che mai a confermare la leadership tra le crossover di cilindrata medio alta.
Gli aggiornamenti sono numerosi e riguardano l’estetica, l’elettronica e l’equipaggiamento.
Il look è ora da “maxi”, con nuove colorazioni e i gruppi ottici anteriore e posteriore a LED.
Inoltre il parabrezza è più alto di 7 cm, la forcella Showa è del tipo “dual bending” più lineare sia in compressione che in estensione il monoammortizzatore è più facilmente regolabile nel precarico molla e c’è un nuovo compatto silenziatore che accentua il profondo sound del motore bicilindrico da 745 cc con manovellismo a 270°. Ma non solo, è perfino aumentata la capacità del vano anteriore, ora da ben 22 Lt. (+1 Lt.) e per la versione con cambio DCT, ora la modalità S (Sport) è articolata su tre livelli, S1, S2, S3, progressivamente più sportivi e con memoria per l’impostazione preferita. Impossibile non
notare, infine, la nuova strumentazione con retroilluminazione negativa, non solo bellissima al calare della notte, ma perfettamente visibile anche in piena luce diurna.

Parliamone su www.travelbike.it/forum

 Nuova NC750X 2016 Nuova Honda NC750X 2016 16YM NC750X 16YM NC750X 16YM NC750X 16YM NC750X 16YM NC750X 16YM NC750X 16YM NC750X

Please follow and like us:

Honda CB500X 2016

Contemporaneamente al debutto mondiale in corso al Tokyo Motor Show in Giappone, Honda Motor Europe è orgogliosa di mostrare le prime immagini della nuova CB500X YM2016. Il modello 2016 della bicilindrica tuttofare di media cilindrata, perfetta per i titolari di patente A2 (35 kW, 48 CV), vanta numerosi aggiornamenti volti a migliorarne il piacere di guida e il comfort di marcia. Il parabrezza è infatti più alto di 10 cm ­ per una maggiore protezione aerodinamica ­ i gruppi ottici anteriore e posteriore sono a LED, la forcella è regolabile nel precarico molle, la leva freno è regolabile nella distanza dalla manopola e il pedale del cambio ha un leveraggio ottimizzato per una maggiore precisione nell’inserimento dei rapporti. Ma non solo. Tutta nuova anche la gamma colori, con grafiche accattivanti e accostamenti che ne enfatizzano l’anima da giovane crossover. La nuova CB500X è esposta al Tokyo Motor Show insieme alla “sorella maggiore” NC750X YM2016 e ad alcuni interessanti concept, compresa la “Light Weight Super Sports Concept”, il tre ruote a motorizzazione ibrida “Neowing” e lo sbarazzino ma ipertecnologico “EV Cub Concept”.

 

QUI ne parliamo sul nostro Forum

16YM CB500X

 

Please follow and like us:

Ma se avessero torto entrambi? VR46 e MM93 all’…Italiana

Nero o Bianco. Rossi o Marquez.

Neppure tre giorni dall’accaduto e questo avvenimento “sportivo” vanta una bibliografia degna dello sbarco in Normandia.

Chi a favore di Rossi, chi di Marquez…ogni personaggio pubblico o meno si è “scomodato” nel dare un giudizio sulla vicenda, dagli ex piloti ai food blogger passando per cantanti e finire a Fabio Fazio in compagnia di Cesare Cremonini.

Ognuno ha avuto modo di interpretare i fatti nella maniera che riteneva corrispondente alla realtà (e ovviamente lecita).

Si è parlato di antisportività, vergogna…crocefissione in sala mensa (cit. Fantozzi) di uno dei due piloti. Non importa chi. L’importante è crocefiggere qualcuno velocemente.

Una domanda da due giorni mi gira per la testa.

Per quale motivo  nessuno ha pensato che in fondo (…ma neppure troppo in fondo) potrebbero aver torto entrambi?

Due piloti, due campioni. Due errori….due cagate che hanno avuto la sfortuna di incontrarsi.

Perché andare a ricercare la piena responsabilità in una situazione vissuta al limite meccanico e psicologico?

A volte basterebbe l’umiltà intelletuale di ammettere che il proprio idolo sportivo in quel frangente ha sbagliato. Come l’altro.

Punto. Si va avanti verso nuovi duelli…speriamo meno “disastrosi” in pista e fuori.

Please follow and like us:
Articoli

The Wrong Bike

23 ottobre 2015 No comments

The Wrong Bike …la moto “sbagliata”

…e non ci riferiamo ai casi della foto (che manifesta uno spavaldo e strabordante ammirevole coraggio), bensì a quel momento che tutti i motociclisti temono appena usciti dall’agenzia di pratiche auto con in mano felici il passaggio della loro nuova vecchia moto usata.

Si sale in sella…e come per “magia” si capisce di aver fatto la cazzata.

La due ruote d’annata che avevamo sognato, letto e spulciato su tutte le riviste andate a ricercare per l’occasione negli scatoloni in soffitta…argomento centrale delle ultime 15 birrate con i fidi amici….quella che era arrivata prima nelle comparative di quell’anno…non è la moto per noi.

In curva non curva, il casco diventa scomodo, l’aria che prima ci accarezzava ora diventa fastidiosa…e terribili pensieri ci assalgono.

Il motociclista non si perde d’animo ed inizia a colmare con gli accessori quel vuoto che si è creato, pensando che il carbonio a vista che tanto ci eccita quando la vediamo in garage, possa supplire a quella mancanza di feeling che solo chi ha avuto la sfortuna di provare conosce.

Passano i mesi ed il conto bancario inizia a farci venire il dubbio che forse quella non è la soluzione migliore.

“Proviamo a mettere un annuncio di vendita! Adesso con tutti questi accessori sarà sicuramente un gioco da ragazzi venderla!”

Errore. Quella stessa moto che pochi mesi prima avete fatto fatica a trovare…quel modello che per diverse volte vi era sfuggito a causa di un compratore più veloce di voi tanto da farvela desiderare ancora di più, adesso…dopo averla tagliandata e accessoriata con 7 stipendi più la 14° che ancora dovete prendere, proprio quella moto lì, nessuno la vuole. Al massimo vi chiederanno di vendere separatamente i pezzi quei due che vi hanno fregato sul tempo quando l’avete acquistata.

Tralasciando la versione tragicomica della vicenda, non poi così distante dalla realtà, a voi è capitato di acquistare la moto sbagliata?

 

Please follow and like us:
Articoli

23 ottobre 2015 (4 anni)

23 ottobre 2015 No comments

Esattamente quattro anni sono passati dal terribile incidente in pista a Sepang dove perse la vita Marco Simoncelli, pilota italiano campione del motomondiale classe 250 anno 2008.

Marco-Simoncelli-8

Dalla fondazione Simoncelli, all’autodromo, sono molte le iniziative prese per ricordarlo.

mi sembra doveroso un piccolo ricordo …….

R.I.P. #SIC58!

qui ne parliamo sul forum

1 marco-simoncelli-2 marco-simoncelli-honda-motogp-rip

Please follow and like us:
Articoli
Privacy Policy
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Segui Travelbike anche sui social network!