Archive for 28 ottobre 2014

Anteprima: Honda lavora su un traction control rivoluzionario.

Honda non ha mai voluto rimanere indietro nell’evoluzione della tecnologia nelle competizioni. Con la sua ultima idea il più grande costruttore mondiale compierebbe un balzo avanti nella feroce battaglia del controllo di trazione e ABS.

mgp_2014_04_13_austin_marcmarquez_6288

Read more

Please follow and like us:

Forma: stivali Cortina

Nata nel 1999, la Forma si occupa della produzione di calzature destinate al motociclista. Frutto di passione ed esperienza, esporta il design Italiano in 60 Paesi.

La collaborazione con molti top rider nazionali e mondiali, hanno contribuito a perfezionare i prodotti rendendoli presenti dalla MotoGP alla SuperBike, dalle corse di MX a quelle di Enduro, passando per i Rally e i Trial.

La continua evoluzione ha portato quest’anno a presentare, in anteprima mondiale, il sistema brevettato Cooling Boot. Questo nuovo sistema permette, anche con temperature molto alte, di avere il piede asciutto, aerato e quindi di viaggiare in assoluto comfort: la regolazione della temperatura si basa su un processo di evaporazione, attivato da una minima quantità d’acqua (max 20ml), in grado di garantire una capacità di raffreddamento, dai 5 ai 15°C, di lunga durata, da un minimo di 8 ad un massimo di 72 ore. Maggiori sono la temperatura esterna e il flusso d’aria, maggiore è l’effetto. Basta solo riempire con l’acqua il serbatoio per permettere il raffreddamento del piede.

Noi di Travelbike abbiamo avuto la fortuna di testare il nuovo stivale Touring denominato Cortina.

Top di gamma della casa Forma per quanto riguarda il settore Touring, presenta all’esterno una tomaia in pelle pieno fiore; una suola in gomma a doppia densità, rende confortevoli gli stivali sia in moto che durante le soste di viaggio, dove non mancano le passeggiate.

Con attenzione alla sicurezza sia attiva che passiva, troviamo inseriti PU all’interno della stessa tomaia per la protezione della caviglia ed inserti ad alta visibilità sulla parte posteriore dello stivale.

Per quanto concerne la parte interna dello stivale, il comfort è l’assoluta chiave di lettura di questa calzatura, grazie alle imbottiture con memoria e al sottopiede Mid Dual Flex ricoperto con materiale anti-shock.
La membrana Out Dry, ci permette di viaggiare con il piede asciutto anche in condizioni di intemperie prolungate.
La soletta antibatterica sostituibile con A.P.S. (Air Pump System), lo rendono longevo come ogni cliente attuale si augura.

In conclusione, un ottimo stivale che entra di diritto fra il top delle calzature dedicata al turismo a medio e lungo raggio.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.formaboots.com

Please follow and like us:

1° Edizione Travelbike History Tour

Nei giorni 11 e 12 ottobre 2014 si è tenuta la prima edizione del “Travelbike History Tour” : una due giorni sugli altipiani tra le province di Trento e Vicenza, teatro di battaglie e drammi indicibili durante la prima guerra mondiale. Basti pensare che solo durante la Strafexpedition, l’offensiva di primavera scatenata dalle truppe imperiali nel maggio del 1916, furono 147.000 le vittime di parte italiana. Tutto il team travelbike si è accostato all’evento sicuramente con la gioia di chi si ritrova tra amici per percorrere strade meravigliose che si snodano tra gli altipiani colorati dall’autunno, ma anche con la consapevolezza di chi con la propria presenza ed il proprio ricordo onora, a 100 anni di distanza, la memoria di tante inutili vittime. Il 28 luglio 1914 infatti, le truppe austro-ungariche invasero la Serbia. Di lì a poco sarebbero state coinvolte tutte le maggiori potenze europee ed infine gli Stati Uniti. L’ “Inutile strage”, come la definì Benedetto XV, era iniziata ed avrebbe comportato la morte di 16.000.000 di persone ed il ferimento di altri 20.000.000. Il 24 maggio del 1915 entrò nel conflitto anche l’Italia, che pagò la sua partecipazione con 650.00 militari deceduti ed un numero doppio di feriti e mutilati.

 1

Read more

Please follow and like us:
Articoli

Foto Spia: nuova Ducati Multistrada

23 ottobre 2014 No comments

Apparsa su un sito straniero una foto spia della nuova Ducati Multistrada.

Ad un primo sguardo le differenze possono sembrare poco rilevanti, ma dopo un’analisi un pelo più attenta la moto sembra sia cambiata più rispetto a quanto ci si aspettasse.

Per prima cosa adotterà il nuovo motore Testastretta, il gruppo ottico è completamente rivisto ed anche il telaio a traliccio ha una forma diversa.

L’avantreno sembra rivisto nell’impianto frenante così come le carenature più compatte rispetto al modello attuale. Su queste ultime non si sa se siano la versione definitiva oppure fanno parte della camuffatura.

Attendiamo news in vista dell’eicma.

travelbike: ducati multistrada 2015

Please follow and like us:
Articoli

Nuovo Yamaha WR450 Rally pronto Dakar

22 ottobre 2014 No comments

NUOVO YAMAHA WR450 RALLY “PRONTO” DAKAR BY REBEL X SPORTS.

 

Da oggi disponibile per gli amanti del fuoristrada più estremo una speciale versione del performante enduro tre diapason caratterizzata da numerosi componenti di alta qualità ad un costo accessibile.

Lo scorso gennaio al Motor Bike Expo di Verona veniva presentato in anteprima il prototipo Yamaha WR450F Rally, un’inedita versione dell’enduro più potente della gamma Off-road Competition dedicata agli amanti del fuoristrada più estremo, primo progetto Rebel X Sports del pilota Manuel Lucchese. Obiettivo del Campione del Mondo Baja 2012 con alle spalle diverse partecipazioni al Rally Dakar era di sviluppare un mezzo ad elevate prestazioni e con componenti speciali di alta qualità ad un costo altamente accessibile, adatto a quei piloti amatori alla ricerca di una moto affidabile, maneggevole ed intuitiva, per gareggiare anche nei più impegnativi Rally internazionali. Nel mese di maggio il primo vero test per il WR450F Rally che ha debuttato nel Campionato Italiano Baja guidato proprio da Lucchese protagonista della vittoria assoluta con tanto di conquista della leadership di classifica di campionato, confermando in particolare l’ottimo lavoro di sviluppo del mezzo.

Oggi, a circa un anno dall’inizio del progetto, la versione finale di Yamaha WR450F Rally è pronta. Le speciali caratteristiche di questa estrema versione dell’enduro tre diapason rispondono a tutti i requisiti di partecipazione, senza necessità di modifica alcuna, a qualsiasi Rally internazionale compresa la celebre Dakar.

Yamaha WR450F Rally ha una capienza benzina di ben 29 litri distribuiti in modo omogeneo grazie a due speciali serbatoi in plastica per un’autonomia di 300km circa*, un paramotore con riserva d’acqua, una speciale protezione per la pompa dell’acqua ed una cassetta porta attrezzi capiente per poter eliminare l’uso del marsupio favorendo cosi la distribuzione del peso in basso. La strumentazione viene fornita completa di serie con porta roadbook elettronico, tripmaster e pulsantiera che comanda entrambi gli strumenti di navigazione. Montata sulla torre porta strumentazione sono presenti il supporto Iritrack (obbligatorio per le competizioni internazionali), il supporto per le antenne GPS ed Iritrack, la scatola dei fusibili ed uno switch per i fari. La torre ha un innovativo e rivoluzionario attacco brevettato (ricavato dal pieno per garantire solidità e precisione) dove il telaio non viene né forato né saldato rendendo cosi il montaggio e lo smontaggio particolarmente rapidi per chi desidera convertire velocemente la moto ad utilizzo enduro**. I fari sono a led da 50 watt cad. e montati all’interno di un’apposita conchiglia per evitare effetti di riflesso sul cupolino. Quest’ultimo è diviso in tre sezioni e stampato in plastica abs e plexiglass trasparente per favorire un’ampia visibilità al pilota ed è montato con 6 sganci rapidi senza necessità di alcuna chiave dedicata. Il terminale di scarico è stato ridisegnato dopo diversi test al banco prova per migliorare ulteriormente le prestazioni del motore ai bassi e agli alti regimi e la stessa centralina ha subito delle modifiche per rendere al meglio nei percorsi Rally dove le velocità sono mediamente molto più alte rispetto all’enduro classico. Proprio per sostenere al meglio le velocità più elevate è stato aumentato anche il diametro del disco anteriore a 270mm, montato tramite un apposito supporto.  La batteria al litio da 14Ah con il peso di soli 700g assicura un’efficienza senza eguali migliorando la messa in moto elettrica e fornendo al tempo stesso potenza sufficiente per alimentare contemporaneamente porta roadbook, Gps, Iritrack ed altri strumenti come ripetitori ed antenne senza il rischio di rimanere con la batteria a terra. I serbatoi e parte del cupolino sono rivestiti con adesivi in crystal ad altra resistenza per proteggere il mezzo da eventuali graffi e per dare a WR450F Rally un look aggressivo dal carattere Racing.

Per coloro che possiedono già un Yamaha WR450F sarà possibile acquistare il kit di conversione esclusivamente presso Rebel X Sports al prezzo di 5.690€ Iva esclusa, mentre chi vorrà acquistare un nuovo Yamaha WR450F Rally il costo complessivo sarà di 13.490€ Iva esclusa. Rebel X Sports per rendere l’enduro tre diapason ancora più estremo mette a disposizione ulteriori optional come la ruota posteriore con parastrappi, gli ammortizzatore di sterzo, una grafica personalizzata ed altri utili accessori. Per informazioni contattare Rebel X Sports tramite il sito ufficiale www.rebelxsports.com o la mail rebelxsports@gmail.com.

Please follow and like us:
Articoli

9 ottobre 2014 No comments

Please follow and like us:
Articoli
Privacy Policy
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Segui Travelbike anche sui social network!