NEWS

<< >>

Multistrada 939

Paparazzata la nuova Multistrada 939! Praticamente telaio e motore sono quelli della Hypermotard 939, potrebbe avere 113cv a 9000 giri, anteriore da 19″, forcellone bibraccio,

MotoGP Silverstone 2016: Maverick Vinales riporta alla vittoria Suzuki

Una vittoria strameritata quella di ieri in casa Suzuki; Maverick Vinales veloce già dalle qualifiche e dalle libere porta la Suzuki sul gradino più alto

Adunanza Travelbike 2016

Come ogni anno il consueto appuntamento che raduna utenti di molte regioni italiane si è svolto questa volta in quel di Follonica, presso il camping

Elspeth Beard ed il giro del mondo su R60

Elspeth Beard , Inglese, nel 1980 acquista per poche sterline, una Bmw R60 usata. A soli 24 anni, con 1000 sterline in tasca, intraprende il

La Kawasaki Versys 650 è la moto ufficiale del Giro D’Italia 2016

Durante il WorldSBK a Imola, Kawasaki ha reso notala sua presenza al 99esimo Giro d’Italia. Jonathan Rea e Damiano Cunego hanno svelato le nuove colorazioni

Multistrada 939

Paparazzata la nuova Multistrada 939!

Praticamente telaio e motore sono quelli della Hypermotard 939, potrebbe avere 113cv a 9000 giri, anteriore da 19″, forcellone bibraccio, sospensioni meccanicheE

Questa piccola Multi sembra avere nel mirino la KTM 1050 Adv.

Talmente invocata da molti che sembra già un best-seller, unica incognita il prezzo… Se prendiamo la Hypermotard si parte da 11.990 euro, la Hyperstrada invece è prezzata 13.200 euro. Se facciamo le dovute proporzioni le piccola Multi non sarà alla portata di tutti…

Immagine

 

ne parliamo sul forum 

 

MotoGP Silverstone 2016: Maverick Vinales riporta alla vittoria Suzuki

Una vittoria strameritata quella di ieri in casa Suzuki;

Maverick Vinales veloce già dalle qualifiche e dalle libere porta la Suzuki sul gradino più alto del podio dopo quasi dieci anni!

173541537-8f6cfcdb-6ca2-492f-840b-904895880719 maverick-vinales-suzuki-gp-catalogna-2015-940x596

Aveva anche dichiarato “Vado a Silverstone a vincere” ; parola mantenuta.

gp_4834_e-gallery_full_top_fullscreen gp_0537_e-gallery_full_top_fullscreen

 

 

Sul podio in seconda posizione troviamo Cal Crutchlow (terza volta su 4 gare che va sul podio).

Valentino Rossi 3° dopo una bellissima bagarre con Marq Marquez

Questo l’ordine di arrivo al traguardo :

1) Maverick Vinales, Suzuki;

2) Cal Crutchlow, Honda;

3) Valentino Rossi, Yamaha;

4) Marc Marquez, Honda;

5) Dani Pedrosa, Honda;

6) Andrea Dovizioso, Ducati;

7) Aleix Espargarò, Suzuki;

8) Jorge Lorenzo, Yamaha;

9) Danilo Petrucci, Ducati;

10) Alvaro Bautista, Aprilia;

11) Yonny Hernandez, Ducati;

12) Eugene Laverty, Ducati;

13) Alex Lowes, Yamaha;

14) Hector Barberà, Ducati;

15)Tito Rabat, Honda;

16) Jack Miller, Honda;

17) Scott Redding, Ducati.

NON CLASSIFICATI: Andrea Iannone, Ducati; Stafan Bradl, Aprilia.

NON PARTITI: Loris Baz, Ducati; Pol Espargarò, Yamaha.

Adunanza Travelbike 2016

Come ogni anno il consueto appuntamento che raduna utenti di molte regioni italiane si è svolto questa volta in quel di Follonica, presso il camping Il Veliero;

bungalow piscina1

ottima struttura, che alla fine si rivelerà molto apprezzata dalla totalità dei partecipanti; accoglienza, location, servizi ; insomma gli ingredienti buoni ci sono stati tutti.

Si è cominciato Venerdi 10 per finire domenica 12

Già venerdi sera sono arrivate parecchie persone (alcune anche in macchina pur di esserci…..un plauso a loro…chi coi bimbi piccoli….chi in arrivo); la braciata tutti insieme con l’assaggio di cose tipiche portate dai vari utenti è stata una meraviglia(neanche a “fuoco alle griglie ” ho vosto cucinare così la carne :-)  )

Un grazie agli Sponsor (ARROW, NOLANGROUP, DAFFE’ DAMOKA, GIVI, TOMTOM)

brace1 brace2 brace3 brace5 brace6 damoka minchiolini moto stand nolan

Il sabato mattina siamo partiti puntualissimi per i giri

Giro On

percorso; bellissimo, andatura giusta, paesaggio molto bello, temperatura gradevole.

on1

Giro Off

Si sono infangati per bene i signorini….alcuni hanno anche tentato di infangare i vestiti (riuscendoci) per far bella figura, apprezzato comunque da tutti …..spero a breve seguiranno i video di entrambe.

fango1 fango2 fango3 fango4

Sosta pranzo che ha visto il riunirsi dei due gruppi per un buonissimo pranzo a buffet con piatti tipici toscani.

Rientro al camping libero e ci si ritrova la sera per la cena………

Siamo 3 belle tavolate…….oltre 70 commensali

tavolata cena tavolata cena2

Il buon cibo, il vino e la simpatia di tutti ci accompagna per tutta la serata.

Al mattino seguente c’è chi si rilassa, chi parte presto, chi si trattiene e prosegue la vacanza, ma tutti siamo d’accordo su un punto………

non vediamo l’ora arrivi ADUNANZA 2017.

QUI i link per leggere i report completi e per le FOTO

 

Elspeth Beard ed il giro del mondo su R60

Elspeth Beard , Inglese, nel 1980 acquista per poche sterline, una Bmw R60 usata.
A soli 24 anni, con 1000 sterline in tasca, intraprende il viaggio della sua vita che la porterà a scoprire ogni angolo del pianeta.
Spedisce la moto a New York e da li inzia il suo viaggio che la porterà fra le Americhe, L’India, il Giappone e L’europa.
Torna dopo anni a casa, 20 kg in meno, un incidente grave in Australia e un viaggio che dopo 30 anni, fa ancora parlare di lei.
Oggi architetto a tempo pieno in quel di Londra, guida ancora moto BMW.
#travelbike #GiroDelMondoInMoto #bmw

La Kawasaki Versys 650 è la moto ufficiale del Giro D’Italia 2016

Durante il WorldSBK a Imola, Kawasaki ha reso notala sua presenza al 99esimo Giro d’Italia.
Jonathan Rea e Damiano Cunego hanno svelato le nuove colorazioni della Kawasaki Versys 650, la moto che sarà utilizzata durante il “Giro”.

30 mezzi, tutti marchiati Kawasaki, saranno utilizzati da tutta la troupe del Giro d’Ialia.
La Versys 650 è stata scelta per la sua affidabilità e versatilità, testata a fondo ed approvata dal team di piloti del Giro d’Italia per percorrere i quasi 4.000 chilometri che dovranno affrontare nelle più svariate condizioni.

Per l’occasione, il leggendario ciclista Damiano Cunego del team NIPPO Vini Fantini, è stato graditissimo ospite del Kawasaki Racing Team dove il campione del mondo Jonathan Rea, grande appassionato di ciclismo, ha fatto gli onori di casa. “JR” ha ricevuto in regalo la nuova maglia ufficiale della NIPPO Vini Fantini mentre Cunego ha lasciato il circuito con gli stivali di Jonathan, freschi “vincitori” del round di Assen.

Jonathan Rea – “Ci siamo scambiati dei regali con Damiano, una leggenda nel mondo del ciclismo e già vincitore del Giro d’Italia. Mi ha fatto molto piacere conoscerlo, trovo che sia una splendida persona. Kawasaki e la WorldSBK hanno avuto un’ottima idea creando questo evento per presentare la Kawasaki Versys 650 del “Giro” ed unendo la Superbike al ciclismo. Ho una passione sfrenata per il ciclismo e buona parte del mio allenamento si svolge in bicicletta. Ho tanti amici tra i ciclisti professionisti e conosco bene il loro mondo. Nutro tantissimo rispetto per loro e per tutti i sacrifici che fanno quotidianamente.
E’ stato molto divertente pedalare insieme nel circuito di Imola e condividere le nostre passioni. Ci siamo scambiati il numero di telefono, rimarremo certamente in contatto, mi ha già invitato ad una tappa del Giro, non vedo l’ora!

Damiano Cunego – “Sono un grande patito di motociclismo, ma non conoscevo personalmente Jonathan Rea. Mi ha sorpreso piacevolmente incontrarlo oggi e l’impressione avuta in TV è più che confermata. Ad accomunarci non sono solo le nostre passioni ma anche una grande attenzione ai dettagli e precisione. Non mi stupisco che sia il campione del mondo, è un vero atleta, in gran forma anche in sella alla bici. Oggi pedalando insieme mi raccontava tutti i segreti del circuito, lo vedo tra i favoriti di questa domenica.
Ringrazio Dorna e Kawasaki per l’opportunità di tornare a pedalare sulla pista di Imola, questo week-end tiferò per Jonathan e lo aspetto sulle strade del Giro d’Italia, al via tra una settimana esatta, dove anche io voglio essere tra i protagonisti alla ricerca di una vittoria di tappa.”

Itinerari: Colle del Lys e Sacra di San Michele

Natura, cultura e mototurismo, ancora una volta si uniscono per dare vita da un percorso che si snoda fra le Alpi Graie Piemontesi per circa 160 km.

Il percorso sale sul Parco del Colle del Lys sino ad arrivare a 1300 metri s.l.m.

Il Colle del Lys, anche per la tragicità degli eventi di cui fu protagonista, è considerato il simbolo della Resistenza per quanto riguarda le Valli di Lanzo e di Susa. Arrivati in cima, un monumento è stato eretto in ricordo dei partigiani caduti nelle guerra. Dal luglio del 2000 è stato inaugurato il Centro Ecomuseale del Colle del Lys: all’interno della ex casa cantoniera troviamo un museo dedicato proprio alla storia del Colle.

Si ridiscende sino ad Avigliana dove, i suoi due laghetti, creano un’atmosfera decisamente diversa da quella appena lasciata ricca di ricordi importanti.

Il percorso si conclude con una immancabile visita alla Sacra di San Michele, un’abbazia del X-XI sec. situata sul monte Pirchiriano ed eletta Monumento simbolo del Piemonte.

 Foto di Giv54

REPORTAGE COMPLETO 

 

Privacy Policy
  • Tecnica

    Tecnica
  • Itinerari

    Itinerari
  • Sport

    Sport
  • Amarcord

    Amarcord
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Segui Travelbike anche sui social network!